Pubblicato da: stevern-sail | 15 agosto 2014

figure professionali nel settore nautico : l’ORMEGGIATORE

Kosodesign logoQuando arriviamo con la nostra barca in un Marina ci attendiamo un’assistenza adeguata con la presenza efficiente degli ormeggiatori, soprattutto in condizioni meteorologiche avverse per evitare danni alla propria barca e a quella di altri diportisti, mentre ci avviciniamo al posto barca assegnatoci.

Devo riconoscere che nella maggior parte dei casi questo avviene, ma in qualche occasione mi è capitato qualche ormeggiatore che poneva la trappa in maniera sbagliata e con svogliatezza tanto da rendere la manovra delicata  più complicata del solito.

In tutta sincerità è anche vero che alcuni diportisti non sono così esperti e abili nella manovra di attracco al pontile…e l’ormeggiatore lo capisce subito. E’ qui che si vede e si mette in atto la sua esperienza.

L’ormeggiaotre deve impedire che la trappa finisca tesa sotto la barca dove è facile che venga intrappolata dall’elica che sta ancora girando ; deve preoccuparsi di tenere il terminale della trappa lateralmente e ben distante dall’asse dell’elica.

A me è successo proprio così; ero solo e lui avrebbe dovuto aiutarmi proprio in questo modo, e invece la cimetta sottile terminale della trappa si è arrotolata sull’asse dell’elica bloccandola. Non ho perso tempo e data l’ora ancora ho potuto immergermi ( la cosa in un porto non è mai così gradita) con la bombola perchè ai primi tentativi in apnea il problema si era presentato più impegnativo del previsto; difatti , per eliminare completamente i residui di corda rimasti incastrati, mi ci sono voluti circa 40 minuti.

Beh lascio immaginare cosa si prova quando dopo una lunga navigazione e si è stanchi e bisognosi di riposo.

Qualcuno potrebbe anche dire che avrei dovuto installare il tagliacime sull’asse. E’ vero! Un accessorio utile, tanto quanto il suggerimento.

….Ma per fortuna casi di indifferenza o poca professionalità con ormeggiatori svogliati sono rari e ne ho incontrati pochi ( ma qualcuno si).

Un altro compito dell’ormeggiatore professionale è quello di sorvegliare la situazione del pontile anche quando noi siamo da tutt’altra parte. Qui la differenza la fa il Marina che ha selezionato un personale addetto consapevole  delle proprie responsabilità . A questo punto voglio fare cenno con un esempio pratico; quello del Marina di Sant’Elmo a Cagliari, dove Melina è ormeggiata da diversi anni.

Ecco i nomi degli ormeggiatori che hanno questi requisiti di qualità:
Andrea (responsabile), Alessio (assistente), Roberto (assistente)

Sono all’altezza del loro ruolo e svolgono con professionalità i compiti che gli vengono affidati. Sono molto gentili e disponibili a risolvere anche problemi di natura non strettamente legata al loro ruolo. E’ bello sapere di poter contare  su di loro ed io personalmente li ringrazio in maniera ufficiale su questo blog.

La professionalità del personale addetto è uno degli elementi che rendono DISTINTO un Marina

NAVIGAREINAMICIZIA Marina di sant'elmo-Logo

 

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: